Dopo un accurato processo di revisione delle caratteristiche del certificato di vaccinazione digitale Covid-19 di Panama, le autorità dell'Unione Europea hanno dato la loro approvazione per la sua omologazione, il che significa che coloro che hanno un certificato di vaccinazione debitamente rilasciato dall'Autorità per l'Innovazione del Governo (AIG), avendo completato il loro programma di vaccinazione completo, potranno presentarlo per viaggiare nei paesi membri dell'Unione Europea, e sarà riconosciuto come equivalente. Questo lavoro congiunto del Ministero degli Esteri, dell'Autorità governativa per l'innovazione e del team del Ministero della Salute è in linea con gli sforzi di questa amministrazione per mantenere gli standard che il paese ha stabilito per la salvaguardia dei nostri cittadini.

"Ancora una volta, il nostro paese dimostra la sua leadership, attraverso il riconoscimento della digitalizzazione del certificato di vaccinazione. Siamo il primo paese della regione ad avere questa approvazione, permettendo ai nostri cittadini e residenti vaccinati, con un programma di vaccinazione completo, di avere la tranquillità di riprendere i loro viaggi in Europa con le strutture offerte dalla tecnologia", ha detto il cancelliere Erika Mouynes.

L'Unione Europea ha recentemente introdotto una procedura in base alla quale i paesi terzi potrebbero partecipare a una procedura, su invito, in cui è stato incluso Panama, in modo che i loro certificati di vaccinazione COVID-19 siano validi come il certificato rilasciato dall'UE per consentire la mobilità all'interno dei suoi paesi membri.

Il certificato può essere usato in tutti i 27 stati membri dell'UE. Allo stesso modo, Panama procederà al riconoscimento del certificato di vaccinazione rilasciato dall'Unione Europea e dai suoi paesi membri.